Cantico della Natura, incanto con vista sul Lago Trasimeno

img_0824Forse nome più adatto non si sarebbe potuto trovare: il Cantico della Natura è davvero una sinfonia in cui fauna e flora si sposano con le attività umane in un connubio dolcissimo. Arriviamo qui qualche istante prima del tramonto, quando le ultime pennellate arancione si riflettono nell’acqua della grande piscina a semicerchio. L’acqua è leggermente increspata come da una finta marea che annuncia l’ora di cena. Ed è dopo la nostra scalata a questo innovativo agriturismo che incrociamo Francesco, il suo proprietario che ci promette, l’indomani mattina, una bella chiacchierata.

Ed è tra piante aromatiche, casette per farfalle e rifugi per insetti, che Francesco ci img_0878conduce al suo ufficio, nemmeno a dirlo, tutto in legno. Il Cantico nasce da un sogno di una giovane coppia, Francesco e sua moglie, che tanti anni fa avevano visto in questa collina il luogo ideale per delle fughe romantiche. Centro benessere, stanze con vasca per fare il bagno in due, piscina, camere sotto le stelle… Insomma, un’alcova a tante stelle! Ma è proprio con sua moglie, con la quale conserva ancora oggi l’amore per i viaggi a piedi e coltiva il sogno di un giro dell’Italia di spiaggia in spiaggia, che da semplice coppietta traghetta verso una forma differente di famiglia: arrivano i figli. Ed il Cantico risente positivamente di questi cambiamenti accogliendo in sé anche lo spazio per una vacanza relax formato famiglia. Ne è una testimonianza Sibilla, il pastore tedesco che qui è idolo di grandi ma soprattutto piccini.

Francesco ha una storia professionale particolare alle spalle. Dopo una laurea in Scienze la-felicita-e-possibile-116769politiche con indirizzo socio-economico che lo ha portato a lavorare svariati anni a Bruxelles ha deciso di trasformare la sua vita in qualcosa di diverso. Al Cantico ha trovato una nuova dimensione, personale e spirituale, che ha accresciuto la sua consapevolezza. Probabilmente vivere in un luogo come questo lo ha condotto a intraprendere un percorso interiore profondo, alla ricerca della felicità tanto agognata e rincorsa da ogni essere vivente, ed è forse per questo motivo che ha scritto un libro “La Felicità è Possibile – Francesco Micci” (ed. Dissensi, 2016). A ben guardarlo, probabilmente, questa felicità fatta di momenti e di attimi che descrive nel suo libro, Francesco l’ha probabilmente trovata qui, tra le colline sul Trasimeno.

Il Cantico è un eco-resort nonché un Agriturismo biologico, dai img_0864materiali con cui è fatto sino al cibo. Sorge all’interno di un casale del 1600 che Francesco e la sua famiglia hanno plasmato fino a farlo diventare una coccola avvolgente: ogni stanza racconta, infatti, la storia di chi in quelle stanze ha vissuto, soggiornato o lavorato in un continuum spazio-temporale che lascia spazio all’immaginazione. A testimoniare questa storia un oliveto secolare di 400 anni e i 30 ettari di bosco che circondano la struttura. Qui è parte integrante della propria sosta una foto ad un coniglietto, correre in mezzo alle capre e ai loro cuccioli oppure rincorrere le farfalle mentre si raccolgono erbe aromatiche. E quando la natura stanca le membra ci si può rifugiare nel Centro Benessere: sauna, idromassaggio, bagno turco e sala trattamenti e massaggi, in un mix armonico di tradizionale atmosfera e moderni servizi. Noi non abbiamo avuto tempo per provarlo, ma il volto di chi vi usciva parlava chiaramente!

Che dire invece della cucina? Questa si che l’abbiamo provata! I salumi, i formaggi, la carne img_0876e le verdure qui hanno i sapori di un tempo. La colazione “Dolci risvegli” è salutata da un abbondante buffet fatto di cibi salati (dalla norcineria tipica ai formaggi locali), di dolci fatti in casa, biscotti locali e confetture prodotte proprio qui. A pranzo e a cena, il Ristorante del Cantico è un luogo dove regna atmosfera e buon gusto, intimo e accogliente, adatto sia per una serata speciale in coppia che per un momento di socialità e allegria in famiglia o in gruppo. Noi abbiamo assaggiato i loro antipasti, le patate al forno e la porchetta al forno: inutile dirlo…ancora ce ne ricordiamo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: